IN OFFERTA
, , ,

Il testamento di Heligenstadt e Quaderni di Conversazione. Beethoven. Einaudi

17.60

Trentenne, Beethoven intuisce che la sua sordità sarà per sempre. In un momento di disperazione scrive una lettera che non spedirà mai, il Testamento di Heiligenstadt. È un lucido esercizio di autoanalisi, che gli permette di superare le pulsioni autodistruttive: «L’arte, soltanto lei mi ha trattenuto». Negli ultimi dieci anni di vita, il solo modo per comunicare con lui è scrivere ogni cosa su taccuini dai quali mai si separa. Ne rimangono 139, sono i Quaderni di conversazione, il materiale biografico piú intimo grazie al quale possiamo condividere la quotidianità, il lavoro creativo, la nascita della Nona Sinfonia e degli ultimi capolavori, la lunga rabbiosa vicenda giudiziaria che lo contrappone alla vedova di suo fratello per ottenere la tutela dell’unico nipote, le sofferenze provocate dall’infermità. Attorno a lui, e alla cerchia ristretta degli amici, nell’Europa uscita dalle guerre napoleoniche si rafforzano i regimi della Restaurazione, si incendiano i primi moti rivoluzionari. Sottratti al controllo della censura, i Quaderni, presentati per la prima volta in versione italiana e nell’intero arco della loro durata, rappresentano una testimonianza insostituibile.

COD: EINAUDI25177 Categorie: , , ,
Autore: BEETHOVEN L.VAN
Editore: EINAUDI
Argomento: SAGGISTICA
Anno: 2023
Pagine: 454
Prodotto disponibile

Aggiungi al carrello

Ludwig Van Beethoven. Il testamento di Heligenstadt e Quaderni di Conversazione. Tradotti e commentati da Sandro Cappelletto. 2023, pagine 454, Giulio Einaudi Editore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

Carrello