IN OFFERTA
, , ,

ZIGNANI Metamorphosen. Wilhelm Furtwangler: il profeta disarmato. Manzoni

30.40

A quasi settant’anni dalla scomparsa, la figura di Wilhelm Furtwängler, al di là degli effimeri dibattiti politici, resta il simbolo stesso di una Tradizione interpretativa ormai scomparsa, dove la resa dell’organismo strutturale, l’espressione rinnovata del potenziale rinchiuso nella densità della Forma, diveniva empatia con l’autore, resurrezione della sua vivente voce. In nome di quel lascito del quale era ultimo erede, il Maestro si negò la fuga dal regime nazista, divenendo oggetto della propaganda di Goebbels, ma emblema dell’intatta civiltà tedesca, presso chi la osservava corrompersi per la bestialità hitleriana. Oggi, meditare l’eredità del direttore e compositore che incarnò una stagione dell’Europa — quando la natura dettava all’uomo le leggi del proprio divenire, e la musica era ponte tra il tempo effimero e l’architettura dell’eternità — più che mai diventa ragione di sopravvivenza, monito per l’avvenire. Questo libro, procedendo sull’intreccio significante tra arte e vita, creazione e interpretazione, indaga dall’interno le ragioni della personalità del Maestro; e, dunque, della sua arte, che di essa fu espressione e compimento. Perché esistere, per lui, era diventare ciò che si è.

 

ALESSANDRO ZIGNANI nato a Rimini (1961) ha pubblicato più di quaranta libri tra saggi, romanzi e pièce teatrali messe in scena dalla sua compagnia Il teatro delle ombre. Germanista, ha tradotto Nietzsche, Trakl, Schopenhauer e il Nibelungslied. È docente di Storia della Musica.

COD: MANZONI143 Categorie: , , ,
Autore: ZIGNANI A.
Editore: MANZONI
Argomento: BIOGRAFIE
Anno: 2022
Pagine: 372
Prodotto disponibile

Aggiungi al carrello

Metamorphosen. Wilhelm Furtwangler: il profeta disarmato. 2022, pagine 372, Manzoni Editore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

Carrello